Animale Totem

Il totem è un’entità naturale o soprannaturale che ha un significato simbolico particolare per una singola persona, un clan o una tribù, e al quale ci si sente legati per tutta la vita. Il termine deriva dalla parola ototeman, usata dai nativi americani Ojibway.
Quasi tutte le culture sciamaniche credono negli animali come alleati o aiutanti. Talvolta gli animali diventano protettori e guide per lo sciamano, sia nel regno fisico, sia durante il viaggio nei mondi sottili. Essi ci visitano da lunghissimo tempo durante i sogni.
I Celti credevano negli animali come alleati, ed attribuivano ai loro clan intime associazioni con animali specifici. Ogni gruppo etnico si identificava con un animale ed ogni membro del gruppo non solo pensava di discendere da un determinato animale (il totem), ma pensava anche di potersi appropriare, con iniziazioni particolari, delle qualità di questo animale.
Alcuni gruppi etnici si chiamano “Figli dell’Orsa”, giacché simboleggiano, nel nome che portano, la loro discendenza dalla Grande Madre; altri invece si identificavano con il cigno, oppure con l’oca dal piumato bianco, che rappresentavano il vestito di un Druido. Ogni clan aveva striscioni sui quali erano raffigurate le immagini o il simbolo del loro animale di origine, come ad esempio le bandiere dei Fianna, guerrieri indipendenti che non rispondevano all’autorità dei re ma solo ai bisogni del popolo, erano tanto dei mercenari quanto una sorta di paladini dell’antico mondo celtico.
Talvolta un eroe si identificava con una figura animale, l’animale veniva anche dipinto sugli scudi e a volte, tatuato sul corpo. Queste tradizioni potrebbero essere all’origine dei simboli araldici che divennero così popolari in epoche successive.Per poter spiegare cos’è un Animale Guida, bisogna fare alcune distinzioni riguardo altri due tipi di creature su cui spesso si fa confusione: l’Animale Totem ed il Famiglio.
Il primo è un animale che rappresenta le caratteristiche della persona o del gruppo a cui è associato, non è visto come entità astrale, ma piuttosto come un simbolo. I poteri attribuiti a questo animale sono di ispirazione per il comportamento, i valori, gli obbiettivi di crescita, della Tribù, del Clan o del singolo individuo.
Il Famiglio invece è un animale in carne ed ossa, tradizione vuole che accompagni la strega e la aiuti a compiere i propri lavori magici. Il Famiglio è quell’animale che si lega ad una persona in modo particolare, assume dei curiosi atteggiamenti, a volte quasi umani ed ha con il proprio “padrone” un’affinità speciale, a volte sembra capire perfettamente lo stato d’animo o i pensieri del suo amatissimo compagno umano ed ha effettivamente l’abitudine di contribuire ai lavori magici…
L’Animale Guida invece è un’entità astrale, è un archetipo, cioè la sintesi del potere e delle caratteristiche di tutti gli individui di una determinata specie. Quando incontreremo un Animale Guida esso non sarà “un lupo” oppure “un orso”, ma sarà il “Lupo” o l’ “Orso” e così via.
Ogni archetipo animale ha in sé un potere di origine ancestrale, ogni Animale è uno spirito antico, non importa se sia Elefante, Leone o Ape; nel mondo eterico le dimensioni non contano, come non conta lo spazio e il tempo. Ognuno ha il proprio Animale Guida, ma è possibile che più persone condividano lo stesso, anche se non sarà mai davvero uguale, poiché il modo di manifestarsi di questi spiriti ed il loro modo di interagire con la persona è molto diverso da individuo ad individuo. Quindi l’Animale Guida è un’entità strettamente personale, tanto che si ritiene opportuno non dichiararne l’identità ed ancor più il suo nome.
Esso ci accompagna per tutta la vita o soltanto per un periodo che può durare anni o solo qualche mese, a seconda di quello che dobbiamo apprendere e del tempo che impieghiamo per comprendere i suoi insegnamenti. Nella tradizione indiana si dice che ogni persona abbia nove spiriti animali: uno per il potere di ciascuna direzione (Nord, Est, Sud ed Ovest), uno per la direzione della Terra, uno per il Cielo, uno per il Centro, ed infine due che ci accompagnano per tutta la vita, uno cammina alla nostra destra, ed uno alla nostra sinistra. Il contatto con il proprio Animale è un rapporto di interscambio, in cui lui ci insegna quei modi di comportarsi o quelle caratteristiche in cui noi siamo carenti, inoltre è una vera e propria guida nei piani sottili, senza la quale viaggiare in questi mondi diventa pericoloso. Da parte nostra possiamo fornire loro energia attraverso delle offerte ed anche semplicemente prestandogli attenzione o danzando per lui. Più questi “scambi” saranno frequenti ed il rapporto con il proprio Animale sarà assiduo, più il contatto sarà forte e stabile.
Se desiderate sapere quali sono i vostri animali-totem, potete farlo tramite una semplice tecnica oracolare, come spiega Heike Owusu.
Scrivete i nomi di tutti gli animali-totem presentati in fondo a questa pagina su piccoli foglietti di carta, poi piegateli e mescolateli, quindi estraetene dal mucchio nove con la mano sinistra.
Nel caso vi sentiste legati o attratti da altri animali, originari di altri continenti o di altre culture e diversi da questi classici della tradizione degli Indiani del Nord America, potete aggiungere tranquillamente i loro nomi al mucchio.
Essendo tutti gli esseri legati gli uni agli altri tramite la forza creatrice, o il Grande Spirito, è anche possibile evocare direttamente gli animali prescelti e la loro forza particolare. Condizione necessaria è solo la disposizione adatta, ovverosia il rispetto e la disponibilità ad accettare l’aiuto che venga offerto.
Mediante la concentrazione fissata su un determinato animale e l’intenso desiderio di metterci in contatto con la sua forza, viene ad essere creato il rapporto diretto che ci lega ad esso. Una descrizione dei singoli rituali dei totem, spesso molto complessi – e delle numerose differenze esistenti a questo proposito tra le diverse tribù – andrebbe ben oltre gli scopi che qui ci siamo prefissi. Nel caso decideste di intraprendere un lavoro o una ricerca spirituale facendo uso degli animali-totem, potete anche provare a sviluppare un vostro rituale proprio. L’importante è che esso abbia un significato chiaro e preciso per voi stessi, e che vi vengano comprese la forza e le caratteristiche tipiche dell’animale di volta in volta prescelto.
Ognuno ha comunque bisogno di uno o più animali totem personali, ed è con questo o questi che può stabilire il legame più stretto. Avanzando con la pratica potremo entrare in contatto con più Animali.
Incontrare ed approfondire la conoscenza con il nostro animale totem, ci permette di attingere ad un’incredibile energia sia fisica che psichica e mentale. Ogni animale ha però un potere differente dagli altri. Così chi ha come Animale Totem un Serpente velenoso, avrà il potere di trasformare le situazioni velenose (negative) in nutrimento e in qualcosa di positivo, perché il serpente ha la capacità di gestire nel suo corpo il veleno senza essersene intossicato. Inoltre avrà il potere di attaccare fulmineamente a sorpresa in modo letale (in senso anche simbolico, non necessariamente letterale), però quella stessa persona non avrà grosse chance nello scontro frontale, a meno che non abbia anche come ulteriore animale di potere, ad esempio, l’Orso.
La tecnica per incontrare l’ausiliario animale è in realtà semplicissima. Mettetevi comodi su una sedia a schienale diritto o sdraiati. Chiudete gli occhi e dedicatevi all’esercizio di rilassamento, continuandolo finché il vostro corpo e la vostra mente non siano riposati e in pace.
A questo punto visualizzate davanti a voi una grotta o un’apertura simile nella terra, che può essere anche il tronco cavo di un albero, una buca, un pozzo. Date a questa immagine il tempo di diventare ben nitida e stabile, quindi procedete verso di essa e alla fine entratevi dentro. Non tentate di vedervi dal’esterno, come se steste osservando il personaggio di un film, ma al contrario cercate di essere davvero, intenti a camminare e a sentire l’ambiente circostante.
Una volta dentro la grotta, vi verrà incontro una guida, che può assumere una tra molte forme. Maschile o femminile che sia, potrà essere percepita semplicemente come una luce splendente, mobile, o sotto le spoglie di un vecchio con la barba grigia o persino di un animale. Se la guida assume la forma animale, potete stare certi che non si tratta del vostro ausiliario animale, ma di un compagno che vi condurrà nel reame interiore.
Nelle profondità della grotta o dell’apertura, c’è una galleria che giunge nelle viscere della terra. La guida allora vi accompagnerà dentro la galleria. Percorrendola, può darsi che abbiate una sensazione di rapida accelerazione. Non allontanatevi: è perfettamente naturale e normale.
Alla fine uscirete con la vostra guida in un paesaggio interiore. A questo punto concedetevi il tempo di acclimatarvi e guardarvi attorno. Di che genere di paesaggio si tratta? Ci sono alberi, montagne, fiumi, laghi? Che ora del giorno è? Fa freddo o caldo? Spira vento o l’aria è immobile? Quando vi sentirete abbastanza «a casa», sarà il momento di procedere all’esplorazione.
La guida attenderà il vostro ritorno. Il vostro scopo consiste nel cercare un animale (o più di uno) in questo paesaggio. Prendete nota di tutti quelli che vedete, e non sottovalutateli se sono minuscoli e sembrano insignificanti. Molti preferirebbero un magnifico lupo, un orso, un leone quale ausiliario animale, forse senza rendersi conto che uno dei più potenti animali nella tradizione americana indigena è l’umile topo…
Nello sciamanesimo classico, bisognerebbe vedere il proprio ausiliario animale da tre angolazioni diverse, ma potete anche fidarvi dell’istinto per individuare l’animale a voi appropriato. Ovviamente, dovrete evitare tutti gli animali che vi mostrino zanne scoperte: non agiranno da ausiliari, bensì ostacoleranno il vostro cammino. Una volta visto un animale che sembri avere un’affinità con voi, siate pronti ad accogliere qualsiasi insegnamento voglia darvi. Se non si è ancora accostato a voi, aspettate di vedere se esso lo fa.
Ciò che accade a questo punto, non sta a me dirvelo… il vostro ausiliario animale può interagire con voi in mille modi diversi. Quando sentite che l’esperienza è conclusa, pendete semplicemente congedo dal vostro animale e riuscite dalla galleria con la vostra guida.
Al momento di dare l’addio alla vostra guida all’imboccatura della grotta, createvi l’immagine della vostra stanza e gentilmente unitevi al vostro corpo che è là. Respirate a fondo ancora per un po’, muovete braccia e gambe, aprite gli occhi. Non appena vi sarete completamente «svegliati» nel vostro ambiente normale, è consigliabile prendere appunti precisi, descrivendo ogni visione od oggetto simbolico offertovi dal vostro animale.
Adesso che avete acquisito un ausiliario animale che vi accompagnerà in molti dei vostri futuri viaggi interiori, potete fare cose destinate a rendere ancora più significativa la vostra esperienza. Un’utile attività consiste nel disegnare, scolpire o modellare il vostro animale. Anche se non vi reputate un artista, constaterete che ogni immagine che siete in grado di creare diverrà una fonte di potere nella vostra esistenza, persino un rozzo animale fatto di stecchi può compiere meraviglie.
Potrete porre quest’immagine sul vostro altare o dentro la vostra zona di meditazione. Apprendete poi tutto quanto potete sul conto del vostro animale. Se per esempio si tratta di un lupo, informatevi sull’attuale diffusione e condizione di vita allo stato selvatico, vedete se potete in qualche modo essere di aiuto mediante gruppi ecologici o di protezione degli animali. È bene infatti ricompensare il vostro animale per il suo aiuto e i suoi servigi.
Le persone che vivono in società sciamaniche spesso dedicano molto tempo all’osservazione dei rispettivi ausiliari animali nel loro ambiente naturale e allo stato selvatico. Per poterlo fare in una società occidentale moderna, è necessaria una certa inventiva. I documentari in cui compaiono animali selvaggi offrono un’ottima occasione di vedere i vostri compagni allo stato libero (osservare gli animali in attività non è una buona idea, dal momento che il loro comportamento è gravemente alterato dalla prigionia).
Un animale può valutare le situazioni da grande distanza, semplicemente grazie all’odorato, e così la nostra intuizione rappresenta il nostro odorato spirituale-psicologico.
Sebbene il nostro rapporto con gli animali selvatici sia purtroppo limitato, possiamo tuttavia osservare i loro cugini domestici. E, guarda caso, uno dei più importanti animali della Via feerica è il cane. Anche altri importanti animali della tradizione, come la farfalla e l’ape, si prestano all’ osservazione senza grandi difficoltà. Tuttavia, se il vostro animale è un orso o un lupo, dovrete far ricorso ad alcune delle indicazioni fornite più sopra.
Comunque programmiate le vostre osservazioni, lavorate spesso con il vostro animale durante i viaggi interiori. Prestate orecchio ai suoi suggerimenti, e ben presto constaterete il riemergere del vostro «odorato spirituale-psicologico», per quanto largamente atrofizzato per mancanza di uso.
È questo il grande dono degli ausiliari animali: ci invitano a tornare al mondo naturale dal quale a lungo ci siamo esclusi. E quel mondo naturale è la nostra vera dimora.

✰ Animali dalla A alla Z ✰

AIRONE BLU, Presenza divina. Ci insegna a vivere la vita con una profonda consapevolezza spirituale. Porta serenità, accettazione e fiducia nel Piano Divino. Per creare e mantenere una costante comunione con lo Spirito.
ALCE, Autostima. Permette di connettersi con l’energia della terra e ci aiuta a credere in noi stessi, nelle nostre capacità. Favorisce una libera espressione del proprio IO e ci incoraggia a camminare a testa alta, annunciando agli altri i nostri successi.
AQUILA, Il guerriero spirituale. Per ottenere una prospettiva più ampia e maggiore chiarezza. Aiuta a percepire la verità più profonda nel cuore di una situazione. Rafforza la visione spirituale e creativa e favorisce l’ispirazione. Per collegarsi con il Sé Superiore.
ARMADILLO, Protezione suprema. Aiuta a corazzarsi e a difendere i propri confini. Insegna l’inespugnabilità permettendo di sentirsi profondamente al sicuro. Per sentirsi fiduciosi e sicuri in qualsiasi ambiente e situazione.
BALENA, Profondità di pensiero. Per esplorare il “quadro” della realtà da una prospettiva più profonda, connettendosi con piani superiori di coscienza al di là della terra. Calma e tranquillizza la mente, aiuta a rendere più profonda la meditazione, e favorisce il sonno. Per collegarsi con “l’antica conoscenza dei secoli”.
BOMBO, Forza e fiducia nelle proprie capacità. Aiuta a credere in se stessi e conferisce la forza per raggiungere ciò che potrebbe sembrare impossibile.
BRADIPO, Ideale per rallentare e per riposare, aiuta ad apprezzare il riposo e il tempo libero. Adatto per chi non riesce a fermarsi e si sente stressato.
BUFALO, Abbondanza, preghiera, gratitudine. Aiuta a rallentare e ad entrare in contatto con sacralità della Terra. Nutre un senso di fratellanza e la consapevolezza che siamo tutti parte di un Piano Divino. Dà un senso di profondo radicamento ed incoraggia la quiete interiore, la calma e la contemplazione.
CASTORO, Realizzazione di progetti. Aiuta a pensare con chiarezza, a pianificare la stesura di piani di lavoro e a trovare soluzioni creative per la risoluzione dei problemi. Soprattutto di supporto agli inizi di nuovi progetti ed iniziative.
CAVALLO, Potere personale. Fornisce supporto per coloro che sono soli, depressi, e sentono di aver “perduto il cuore”. Nutre un senso di amorevole apertura, di appartenenza, e la connessione con gli altri. Delicatamente apre il Chakra del Cuore.
CERBIATTO, Pace e benevolenza. Aiuta a divenire consapevole dei propri moti interiori e a sviluppare dolcezza e gentilezza. Per muoversi con consapevolezza e calma, cambiando direzione senza perdere il proprio centro. Per coltivare l’umiltà, l’arrendevolezza e la fiducia.
CIGNO, Per l’accettazione della propria bontà e bellezza. Rappresenta l’armonia tra il cielo e la terra, dona intuito e sviluppa la creatività. Accresce l’autostima e favorisce i legami affettivi e familiari.
COCCINELLA, Espansione, fiducia e protezione. Aiuta e protegge nelle fasi di cambiamento, quando è propizio creare qualcosa di nuovo nella tua vita. Compare quando è il momento di esprimere concretamente idee o progetti che erano in una fase di ibernazione. Favorisce una comunicazione efficace ed insegna come risolvere i problemi, trasformando le paure in pensieri positivi. Affidandosi al processo di trasformazione in atto, s’imboccherà la strada verso nuove forme di prosperità e di successo.
COCCODRILLO, Maestro del tempismo. Aiuta a leggere attentamente le situazioni, sviluppare suprema pazienza e sapere il momento giusto per agire. Per coloro che sono ansiosi e impulsivi, il coccodrillo insegna il potere dell’attesa.
COLIBRI, Gioia e celebrazione. Aiuta a coltivare una visione di gioia e di bellezza. Ci incoraggia a vedere la bellezza in ogni cosa e ad apprezzare il dono della vita. Utile in tempi di transizione (viaggi, cambiando casa / lavoro, e via dicendo).
COLOMBA, Per nutrire sentimenti di pace, serenità, tranquillità ed essere in armonia con se stessi e con gli altri. Permette di acquietare la mente e di sperimentare la gloria di Dio nel momento presente. Alimenta il senso della presenza del Divino e ci aiuta ad accettare la vita come una benedizione.
CONIGLIO, Per sostenere la creazione della ricchezza, a tutti i livelli della vita. Incoraggia e promuove la creatività. Aiuta a superare le paure e a coltivare la fiducia nella propria capacità di realizzare i sogni.
CORVO, Magia e potere sciamanico. Aiuta a sviluppare l’intuito e a vedere oltre la realtà del quotidiano. Per imparare a fidarsi della propria voce interiore imparando a muoversi tra i vari regni, superando la barriera che separa il regno materiale da quello spirituale. Aiuta anche a condividere i propri doni spirituali con gli altri.
COYOTE, Il briccone sacro. Aiuta a prendersi meno sul serio e ad allargare il proprio punto di vista. Può diventare la nostra spina nel fianco, costringendoci a ridere delle nostre debolezze e portandoci a vivere situazioni paradossali, per costringerci ad esplodere in una sonora risata.
DELFINO, Gioco ed amore incondizionato. Aiuta a sentire col cuore, a lasciar andare le tensioni e a divertirsi, godendo del momento presente. Rafforza i sentimenti di gioia e di piacere ed accresce l’empatia e la compassione. Approfondisce i doni psichici, sviluppa il potere di guarigione ed aiuta a ricordare i sogni.
DRAGO. Se vi piacciono i draghi, significa che siete attratti dalla magia e dal soprannaturale. Avete molta energia psichica e siete saggi e profondi. Potreste essere un catalizzatore di energie spirituali di cambiamento e trasformazione, per voi stessi e per gli altri. A volte potete sorprendere gli altri per la vostra capacità intrinseca di affrontare prove o cambiamenti che sembrano impossibili. Al momento opportuno, potete diventare un feroce protettore delle vostre cause e dei vostri diritti. Esistono quattro differenti tipi di draghi:
Drago di fuoco: trasmutazione, maestria, energia. Questo potente totem porta vitalità, entusiasmo e coraggio. Aiuta a superare gli ostacoli e conferisce qualità di leadership e di padronanza. Può accendere la scintilla dell’entusiasmo e della passione per dare vita a nuovi progetti.
Drago d’aria: ispirazione, intuizione, benessere. Questo totem dev’essere trattato con grande rispetto. Legato alla psiche e all’intelletto, favorisce gli eventi sincronici, sviluppa la consapevolezza e porta lampi di genio e di illuminazione. Il drago d’aria risveglia l’intuizione ed aiuta a risolvere i problemi, portando chiarezza. Ascoltate la vostra voce interiore.
Drago di terra: forza, potenziale, ricchezza. Questo totem rivela il nostro potenziale, la nostra ricchezza e mette in luce i nostri talenti. Con il suo aiuto, possiamo scoprire la bellezza e la forza, che si trovano dentro di noi. Vive nel profondo della Terra e ci aiuta a canalizzare le energie per produrre risultati concreti. Quando lo si invoca, occorre visualizzarlo lento e pesante, che si muove verso di noi per portarci l’abbondanza di madre terra.
Drago d’acqua: passione, profondità, emozione. Un drago d’acqua porta alla luce emozioni, ricordi e desideri, dimenticati o rimossi. Aiuta a lavorare sulle emozioni irrisolte ed offre sostegno per affrontare dolorose esperienze del passato. Questo totem può aiutarci a raggiungere un senso di pace e di equilibrio nella nostra vita. Aiuta a perdonare, ritrovando la compassione e il coraggio di lasciar andare il passato.
ELEFANTE, Per creare un profondo radicamento e favorire l’espansione spirituale. Aiuta ad ascoltare, sia se stessi che gli altri. Per onorare la natura intuitiva femminile. Ci incoraggia nel bisogno ad assistere i nostri familiari e a guarire la nostra storia personale.
FAGIANO, Fertilità. La comparsa del fagiano annuncia che è in atto un rinnovamento. È un simbolo di nascita e rinascita ed aiuta a progredire, con la consapevolezza che il cambiamento in atto ci aiuterà ad esprimere il nostro valore ed i nostri talenti. Evoca anche il recupero di energia sessuale e di potere.
FALCO, Messaggero. Rappresenta il potere della visione, la sapienza e la tutela. Il Falco porta con sé un messaggio di transizione e di cambiamento, consente di sviluppare chiarezza interiore e di diventare più attenti ai segnali che l’Universo ci sta inviando. Con la sua vista perfetta ci aiuta a sapere esattamente dove siamo. Favorisce la comunicazione e la creatività, ci incoraggia ad elaborare una precisa strategia prima di mirare ai nostri obiettivi. Il Falco ci dice che dobbiamo avere un preciso intento. Quando appare, siamo chiamati a concentrarci sui nostri desideri al fine di riuscire a tradurre in pratica i nostri sogni. Il fatto che il Falco sia una creatura solare può significare che c’è qualcosa nella vostra vita verso la quale nutrite una profonda passione. Il Falco vi chiede di coltivare questa passione e di fare tutto il possibile per trarre da questa vocazione i massimi risultati, sia per beneficio vostro, sia per offrire il vostro talento al mondo. Rendete dunque la vostra passione una realtà da perseguire, con metodo e con il potere della tattica, proprio come fa il Falco quando si avventa sulla sua preda.
FARFALLA, Un catalizzatore per la trasformazione. Aiuta nelle fasi di transizione, è un sostegno per lasciare andare il passato, progredire e lasciarsi trasportare con fiducia sulle ali del vento. Incoraggia i sentimenti di leggerezza, di grazia, ed alimenta la capacità di dare e ricevere.
FENICE, Rinnovo, Purificazione. Se sentite affinità con questo magico uccello di fuoco, significa che siete attratti dall’alchimia, intesa come processo di trasmutazione. Può significare che ciclicamente sentite il bisogno di purificarvi e rinnovarvi. Questo processo di evoluzione può richiedere di sacrificare e bruciare una vecchia identità a favore di una nuova immagine o di un nuovo stile di vita che deve affiorare. Altre implicazioni simboliche possono essere le seguenti: la Fenice, dal momento che si crea da sé, non vuole avere alcun Maestro. Essendo un uccello unico (ne esiste soltanto una per volta), è un essere solitario. È ancora più solitario per via del fatto che non si riproduce. Può vivere centinaia d’anni, ma sempre da sola, senza nessuno dei suoi simili. Pur essendo lo scopo della sua vita quello di riportare la felicità sulla Terra, lei stessa ha dovuto rinunciare alla sua felicità personale e alla possibilità di amare, dal momento che una Fenice vivendo più a lungo dei comuni mortali, può avere difficoltà a trovare un compagno per la vita.
FENICOTTERO, Spiritualità. Il fenicottero arriva quando c’è la necessità di equilibrare la spiritualità con la consapevolezza del momento presente. Aiuta a tenere saldamente i piedi a terra, quando si è impegnati ad elevarsi spiritualmente.
FOCA, Arrendersi al Divino. Aiuta a lasciare andare lo sforzo, permettendo alle cose di accadere con naturalezza. Per imparare a fluire attraverso la vita con grazia e facilità. Aiuta a recuperare un’immagine positiva del nostro corpo.
FORMICA, Lavorare in modo efficiente. Aiuta a lavorare instancabilmente con grande produttività in quei periodi in cui le cose devono essere fatte. Porta impegno e mirabile efficienza. Aiuta a prestare servizio all’interno della comunità.
GABBIANO, Libertà. Aiuta a sentirsi sempre liberi, in virtù della natura dello Spirito, priva di legami materiali. Per ricercare la verità, seguendo nuovi sentieri o intraprendendo un viaggio interiore. Per chi desidera elevarsi al disopra delle regole e della routine della vita quotidiana.
GAZZELLA, Fornisce supporto per affrontare la vulnerabilità. Per sentirsi sicuri nel mondo. Aiuta a sviluppare un senso profondo di vigilanza e sensibilizzazione. Per camminare nel mondo con gentilezza e fiducia.
GHEPARDO, Efficienza. Per la realizzazione di compiti che richiedono velocità, efficienza, e messa a fuoco. Aiuta a ritrovare lo scatto e la capacità di muoversi o reagire nei momenti in cui ci si sente attaccati o bloccati. Fornisce supporto per il sistema nervoso di coloro che vivono uno stile di vita dinamico o frenetico.
GIAGUARO, Lo sciamano. Per la connessione con il potere sciamanico. Aiuta a sviluppare intuizione e a fidarsi della propria capacità di vedere ciò che gli altri non vedono. Profondo conoscitore dell’animo umano il giaguaro vede i segreti e col suo ruggito svela la verità.
GIRAFFA, Elevazione e radicamento. Col suo lungo collo la giraffa vede da una panoramica allargata e coglie la verità da una prospettiva spiritualmente evoluta. Rafforza la visione spirituale e al tempo stesso mantiene la connessione con la terra. Permette di equilibrare l’altezza del pensiero con i sentimenti del cuore.
GNU, Gruppi. Come lo gnu si sente a proprio agio nella mandria, così ci aiuta a sentirci al nostro posto nella comunità dove viviamo. Dà un senso di appartenenza al contesto sociale e favorisce la consapevolezza di sentirsi a casa, godendo del qui e ora.
GORILLA, Forza. Il Gorilla dona suprema forza interiore e fiducia in se stessi. Insegna che la forza nasce da dentro, come risultato della coscienza di sé. Aiuta ad esprimersi con sicurezza e ad esercitare il proprio potere personale.
GUFO, Saggezza. Vedendo chiaramente nel buio, il gufo dà il potere della visione e della chiaroveggenza. Permette di dissipare la confusione e di vedere la verità nascosta dietro il velo della nebbia che avevate creato. Aiuta ad agire con introspezione e sapienza, dando attenzione a situazioni che necessitano di chiarezza.
IPPOPOTAMO, Sicurezza. Aiuta a radicarsi e dà sostegno per affrontare le questioni emozionali irrisolte. Aiuta a sentirsi a proprio agio a livello emotivo e ad esprimere con serenità quello che proviamo. Sviluppa il lato femminile e il senso materno.
LEONE, Potere. Conferisce un senso di benessere e di forza. Aiuta a sviluppare coraggio e consente di affrontare le paure. Alimenta e rafforza la fiducia in se stessi. Incoraggia la leadership, aiuta a promuovere una visione di realizzazione e di successo.
LEOPARDO DELLE NEVI, Il leader spirituale. Aiuta ad applicare concretamente le proprie conoscenze mistiche, trovando il coraggio di assumere un ruolo di guida per gli altri. Rafforza il senso della direzione e dona il coraggio necessario per avanzare sul cammino della realizzazione.
LIBELLULA, Rivelazione. Se compare significa che abbiamo bisogno di dissipare il velo di illusioni che abbiamo creato, rivelando a noi stessi una verità nascosta. Forse si ha necessità di riscoprire la propria creatività o di esprimere concretamente qualche nostro talento. Aiuta anche a ricaricarsi a livello energetico e a riposare più tranquillamente.
LINCE, Segreti. La lince è la detentrice della conoscenza occulta e si dice che sia in relazione con le conoscenze delle antiche confraternite di iniziati. Aiuta a sviluppare i poteri della visione e della chiaroveggenza, per guardare all’interno delle persone e delle situazioni.
LOMBRICO, Umiltà. Se incontrate un lombrico, significa che per progredire nel vostro cammino dovete scavare dentro voi stessi, in quanto le vostre qualità sono proprio quelle di viaggiare dentro le viscere della terra. Aiuta a sentirsi sicuri e protetti e ad integrare le proprie qualità maschili e femminili.
LONTRA, Giocare. Aiuta a risvegliare il bambino interiore e ad espandere la gioia, tramite il gioco e il divertimento. Riconnette al lato femminile dell’energia (amore, empatia, armonia e grazia). Aiuta prendere più tempo per se stessi, coltivando le proprie passioni o facendosi dei regali.
LUPO, Il Maestro. Aiuta a stabilire una connessione col leader interno, riconoscendo il proprio ruolo di guida o insegnante. Insegna la strategia e la perseveranza per raggiungere gli obiettivi, affrontando le sfide della vita. Protegge i nostri confini, bilanciando il nostro individualismo col senso di appartenenza alla famiglia e al gruppo.
MANTIDE RELIGIOSA, Spiritualità e distacco. La mantide dà una connessione con il regno spirituale. Include il concetto di sacrificio ed aiuta a distaccarsi da quello che non supporta la nostra evoluzione. Sviluppa il potere del femminile e la capacità di ascolto interiore.
MEDUSA, Fluire con le maree della vita. La medusa connette con i misteri dell’inconscio e permette di fidarsi del ciclo della vita. Crea connessione con il mare, con l’acqua, ed insegna a lasciar andare le resistenze per fluire con le correnti della vita.
OCA POLARE, Consapevolezza e direzione spirituale. Aiuta a sentirsi parte di un cerchio sacro e supporta nel sapere dove si sta andando. Favorisce un ritorno in se stessi e la sensazione di sentirsi sempre a casa. Sostiene coloro che hanno perso la via spirituale.
OPOSSUM, Protezione. L’opossum insegna la strategia dell’immobilità, nei momenti in cui dobbiamo proteggerci da influenze esterne non desiderate. Con la sua spiccata teatralità difende il nostro bambino interiore ed aiuta a sdrammatizzare..
ORCA, Coscienza cosmica. L’orca crea un ponte verso altri mondi ed aiuta ad incarnare la coscienza dell’Universo. Favorisce l’espansione spirituale ed incanala le energie aggressive trasformandole in azione e creatività.
ORSO, Introspezione. Aiuta a radicarsi e a diventare introspettivo in modo da realizzare concretamente le idee, i progetti ed i sogni che si hanno in incubazione. Conferisce forza, radicamento, ed acquisizione di potere.
ORSO BIANCO, Maestro sciamano. Aiuta nell’arte della sopravvivenza muovendoci con esperienza sui ghiacci della vita. Indica la direzione per conseguire la propria realizzazione spirituale, conferendo forza e potere.
PASSERO, Semplicità. Porta gioia e leggerezza e libera dalle preoccupazioni, creando un senso di fiducia nella vita. Favorisce la consapevolezza che ogni cosa andrà per il verso giusto. Aiuta a diventare più gioiosi e tranquilli.
PAVONE, Completezza. Favorisce l’autostima e dà un senso di completezza e di pienezza in sé. Per rivendicare l’autenticità e l’autorità. Rafforza la fiducia e aiuta ad esprimere la propria bellezza, interiore ed esteriore. Utile nei momenti in cui il nostro ego è stato ferito.
PECORA DI MONTAGNA, Potere personale. Aiuta con la sua regalità a reclamare il nostro potere e la nostra dignità personale. Riconnette alla saggezza insita nella natura. Per rivendicare la nostra autorità all’interno del nostro spazio sacro.
PETTIROSSO, Un foriero di primavera, di speranza e di felicità in sé. Contribuisce a creare l’armonia e sostiene chi sta guarendo da un trauma emotivo. Sostiene la capacità di essere un genitore amorevole, migliorando l’armonia familiare.
PICCHIO, Persistenza. Evoca i poteri del guerriero nei momenti di preoccupazione e col suo picchiettare conferisce la determinazione per affrontare gli ostacoli. Quando appare significa che ci viene chiesto di usare la nostra forza ed il nostro potere, per affrontare un cambiamento in atto.
PIPISTRELLO, Rinascita. Ci prepara al cambiamento, aiutandoci a prendere contatto con le parti oscure di noi stessi, con le nostre ombre. Conferisce la fiducia per affrontare le proprie paure. La volontà di affrontare le tenebre personali permette di uscire dal tunnel, favorendo la rinascita e la guarigione.
PROCIONE, Ruoli. La sua mascherina è un simbolo di camuffamento ed aiuta a scoprire e ad accettare i propri lati nascosti. Dona curiosità, leggerezza e senso dell’umorismo. Per muoversi con facilità in ruoli di vita differenti (ad esempio: la madre, la moglie, il dipendente, il marito, e così via).
PUMA, Leadership. Incoraggia a manifestare il proprio potere, rimanendo fedele a se stessi. Aiuta ad accettare un ruolo di leader, assistendoci ed incoraggiandoci lungo il percorso, attraverso il recupero della nostra autostima.
PUZZOLA, Attrazione. In riferimento alla sua proverbiale capacità di emanare odori, la puzzola rappresenta il carisma, la sensualità e il magnetismo personale. Aiuta ad attrarre le persone, ma aiuta anche a difendersi da attenzioni indesiderate.
RAGNO, Integrità. Facilita la connessione interna ed aiuta a collegare armoniosamente parti in conflitto. Sostiene la creatività, aiutando ad uscire dai vicoli ciechi della routine. Aiuta chi si sente alienato o chi vive dualità apparentemente inconciliabili, come ad esempio forza e dolcezza, spiritualità e concretezza.
RANA, Purificazione. Aiuta a lasciare andare lo stress accumulato, nei momenti in cui ci si senti stanchi, oppressi o sovraccaricati. Permette di vedere la vita come un miracolo, dove l’unica costante è proprio il continuo mutamento. Se è il vostro animale totem, può indicare le vostre abilità di guaritore spirituale.
RINOCERONTE, Manifestazione. Porta consapevolezza dei costanti progressi che si stanno compiendo. Con la sua forza e la sua calma aiuta a rallentare e a superare l’impazienza in relazione ai risultati che a poco a poco stanno prendendo forma nella propria vita.
SALAMANDRA, Rigenerazione. Rappresenta la metamorfosi e può essere invocata nei momenti in cui si sta affrontando un cambiamento. Rafforza il collegamento con i misteri della Terra ed aiuta a mantenere il distacco, nei momenti in cui ci si sente sopraffatti dalle emozioni.
SALMONE, Direzione. Le sue capacità di navigazione possono essere invocate per trovare la propria strada, o per mantenere la direzione e la perseveranza nel momento in cui è stata fatta una scelta molto importante. Aiuta anche a trovare il significato spirituale dell’esistenza e a comprendere lo scopo della nostra vita.
SCIMPANZE’, Semplicità e socievolezza. Aiuta a riconnettersi con la gioia di essere vivo. Fornisce supporto a coloro che si sentono socialmente inibiti o scollegati dai loro bisogni fisici ed emotivi. Nutre giocosità, curiosità, ed aiuta ad esprimersi liberamente, cogliendo il momento presente.
SCOIATTOLO, Integra lavoro e gioco. Insegna a sfruttare l’energia del nostro bambino interiore e dona un approccio gioioso alla vita. Nel momento in cui ci si sente appesantiti dagli oneri della responsabilità o del lavoro, aiuta a sdrammatizzare, ritrovando la fiducia, la curiosità e la gioia.
SERPENTE, Iniziazione. Sostiene nei momenti di trasformazione profonda, quando si sta “cambiando pelle”. Aiuta ad affrontare un processo terapeutico, quando si stanno affrontando le proprie ombre. Dona a sua volta il potere di aiutare gli altri a crescere, a migliorare e a guarire.
STERNA ARTICA, Compiere grandi imprese. Aiuta a farsi carico di molti compiti con facilità, quando si debbono fare grandi cose. Permette di arrivare a destinazione nel viaggio della propria vita.
TACCHINO, Generosità. Come il bisonte che offre tutto se stesso, anche il tacchino ci connette coi valori dell’altruismo e della compassione. Aiuta a trascendere l’ego e a condividere i nostri doni con gli altri.
TARTARUGA, Stabilità. Aiuta a stare coi piedi per terra, essendo presenti nel qui e ora. Favorisce la sincronia tra cuore, mente e spirito. Aiuta a non forzare le situazioni e fornisce protezione emotiva e psichica, quando si affrontano persone o situazioni troppo intense.
TASSO, Rabbia salutare. Aiuta a sentire e ad esprimere la propria rabbia. Incoraggia ad essere totali, a non reprimere le sensazioni. Per avere accesso alle dinamiche dell’aggressione, quando questo è necessario.
TIGRE, Potere, passione, conoscenza. Favorisce la concentrazione e sviluppa il potere personale. Permette di muoversi senza paura nella realtà circostante, affrontando se necessario situazioni o scelte difficili. Mette in contatto con le energie fisiche e istintuali; liberando il nostro corpo emozionale dalla sua gabbia, risveglia le passioni favorendo una libera espressione della sessualità.
TUCANO, Espressione, auto-immagine, visibilità. Aiuta ad esprimere la nostra originalità e soddisfa il nostro bisogno di essere visti e considerati nel nostro ambiente sociale. Alimenta la nostra autostima equilibrando le percezioni che abbiamo di noi stessi, riguardo alla comunicazione, al nostro aspetto fisico e al bisogno che abbiamo di attrarre l’attenzione degli altri.
UNICORNO, Poteri della magia e della luce. Se siete attratti dall’unicorno, significa che dovete unire gli opposti dentro di voi. Può trattarsi di compiere una sintesi tra la vostra sensualità e la vostra spiritualità, oppure di combinare la vostra forza con la gentilezza. L’unicorno compare nei momenti in cui dobbiamo sviluppare la nostra volontà. Il vostro cuore ardente assieme alla determinazione e alla forza che possedete, vi aiuteranno a superare gli ostacoli, proteggendo le persone che amate. Il corno è come una spada che dev’essere sguainata per difendere il vostro spazio sacro o per far trionfare la giustizia. Dovete solo accendere la scintilla che è dentro di voi e far divampare il fuoco del vostro potere personale. L’unicorno è connesso ai poteri della magia e della luce: permettete a questo spirito di guidarvi attraverso il bosco delle vostre paure, per seguire le aspirazioni del vostro cuore.
VOLPE, Mimetismo. Aiuta a scivolare nelle situazioni, senza essere visti quando è necessario. Supporta lo sviluppo dell’indipendenza di pensiero. Incoraggia a trovare nuove soluzioni, per spezzare le catene del condizionamento e per trovare la propria strada.
ZANZARA, Suono primordiale. Il suo ronzio sottile ma persistente, aiuta a sintonizzarsi con la vibrazione primordiale dell’Universo. Sostiene la nostra fragilità e la incanala verso forme di instancabile altruismo. Conferisce la tenacia e la caparbietà necessaria per raggiungere le mete più ambiziose.
ZEBRA, Per l’integrazione degli opposti all’interno di se stessi. Aiuta a non vedere solo in termini di bianco e nero. Per vedere la verità dietro a ciò che potrebbe sembrare una maschera. Sostiene il nostro diritto di essere diversi dagli altri e favorisce il mantenimento dell’individualità nei gruppi.

9 Risposte

  1. Pingback: .: I MIEI ANIMALI TOTEM: TARTARUGA E SERPENTE :. | Occhi di terra e di cielo

  2. CLANIMA

    Splendido!!!
    Sono entusiasta di essere approdato, nel mo viaggio di ricerca interiore, nel Tuo spazio incantato!…Complimenti sinceri !!!!
    Torno con calma a leggerTi!.
    Ciò che scrivi è affascinante…fatato !
    Un cordiale saluto
    Claudio

    8 giugno 2013 alle 02:38

  3. Pingback: .: MEDITAZIONE DELL’ANIMALE GUIDA :. | Occhi di terra e di cielo

  4. Come scelgo con quale animale guida iniziare il mio percorso? Nella rosa dei nove ho animali con poteri e significati simili, perchè ovviamente devo lavorare in quel campo..

    24 novembre 2013 alle 15:52

  5. E’ possibile che nell’esercizio della grotta io incontri più animali?

    5 gennaio 2014 alle 18:01

  6. Non c’è la cornacchia…

    12 gennaio 2014 alle 16:11

  7. Ciao, anche io ho scritto qualcosa sugli animali:

    http://www.cavernacosmica.com/simbologia-del-cervo-e-i-suoi-segreti/

    15 gennaio 2014 alle 22:16

  8. faithiscrazy

    Mi ha sempre affascinato l’idea di avere uno ‘spirito animale’ anche se non conosco bene i criteri o cosa significhi. Da sempre mi sento molto vicina ai Panda, sia come animale in se, sia come modo di essere. Ho notato che non fa parte della lista, ne l’ho trovato da molte altre parti.. Significa che non fa parte di questi ‘spiriti’? O che altro?

    9 febbraio 2014 alle 16:22

  9. Pingback: cercavo la rana | Erba_gatto

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 685 follower